Romeo e Mercutio

I più letti

nl-smarginature2

I più recenti

Seguimi su Facebook

7 agosto 2017
Torno a casa dopo che Marco ed Erik l’hanno lasciata.
Loro che sanno che Romeo, da Giulietta voleva solo la pinzetta per le sopracciglia.
Perché Romeo era innamorato di Mercutio.
Apro il PC con la voglia di scrivere appoggiata sull’afa della sera. E trovo Edith Piaf che mi canta ..Non Je ne regrette rien.
E allora la casa si riempie di nuovo del loro amore pazzo e ordinato, senza schemi e borghese, stropicciato e stirato.
E succede in un giorno in cui mi interrogo sulle unicità.

Ed io, conosco la verità sugli amori truccati, eppure voglio essere lo stesso Dalida’ per Tenco.
___
E’ un’estate cattiva. Sono sola e non hanno installato i condizionatori.
Poi vengono a trovarmi loro due, di ritorno da un viaggio. Una coppia solida che resiste alla distanza Berlino-Roma.
Erik è tedesco e colto. Parliamo per ore e ci scopriamo innamorati di Milva per le stesse ragioni. Il controllo, la disciplina, l’eleganza, una femminilità che spara senza rimorsi sulle convenzioni.
Cantiamo insieme, poi Erik cerca Edith Piaf. Si fa sera e devono andare.
Marco è felice che io ed Erik abbiamo legato; temeva che qualcosa andasse storto.
Perciò quando vanno via e accendo il pc, quella canzone lasciata a metà, riempe la casa.

I più letti

nl-smarginature2

I più recenti

Seguimi su Facebook

Related Post

Commenti