collage

I più letti

nl-smarginature2

I più recenti

Seguimi su Facebook

collage
Care amiche del post vacanza natalizia e innevata, che se non lo avete capito ha nevicato al Sud, ora siamo a casa.
E a casa c’è lui, lo SPECCHIO, bello assai, grande perché lo abbiamo voluto leale e accanto ad una fonte di luce naturale. Per vedere meglio i difetti ed evitare di uscire truccate come Ozzy Osborne.

E mò che facciamo?
Ci siamo augurate di prendere una bella influenza gastrointestinale, ma non è successo. Abbiamo pregato i nostri genitori di non lasciarci gli avanzi dei torroncini di San Marco De Cavoti, ma l’hanno fatto. Ora care mie ci dobbiamo solo fare il mazzo quadro.

Dobbiamo avere fame e resistere perché davanti abbiamo un obiettivo: la patanaggine. Oh, non faccio discorsi falsi nobili sulla bellezza del grasso per piacere. Quello è un altro discorso.

Qui stiamo parlando del tenersi in forma oscillando tra un +/- 5 rispetto al grado di gradevolezza medio che ciascuna di noi può raggiungere sulla base di quella che è per natura. Nessuna Kim Kardashian deve diventare Kate Moss, e nessuna Chiara Ferragni deve diventare Tina Cipollari!

Instagram @balletbeautifulgirls - regram @ayakolevcom - Olga Kuraeva (@olgakuraeva) Bolshoi Ballet Accademia

Instagram @balletbeautifulgirls – regram @ayakolevcom – Olga Kuraeva (@olgakuraeva) Bolshoi Ballet Accademia

Focalizzarsi sull’obiettivo significa non guardare alle rinunce, cioè quella profumata e calda fella di pane con la mortazza che sta sul tavolo, ma il pezzo di coscia soda che raggiungerò tra poche settimane.

E poi dopo i primi giorni, il primo poi preghi Sant’Efisio che ti porti in dono un Proceddu per pietà, insomma dopo i primi giorni davvero ti senti già meglio.

Quindi vinceremo. Sei più forte tu o il samale di Soncino?
Sei più forte tu!

Vincerai tu o il brasato al Barolo?
Vincerai tu!

Perché l’asfalto di Milano anche sotto zero deve intercettare la tua figaggine sotto strati di cashmire e lana bouclé.
E comunque se poi non ce la facciamo, c’è sempre l’olio di ricino per le sopracciglia, poi una colata di henné e l’attenzione si sposta: fa ballà l’euch!

I più letti

nl-smarginature2

I più recenti

Seguimi su Facebook

Related Post

Commenti