IMG_20170308_0007

I più letti

nl-smarginature2

I più recenti

Seguimi su Facebook

E tu che ami e
menti,
dove credi di camminare?
Calpesti merda ad ogni <no> che e’ un <si>.
Ad ogni <ero distrutta> e invece eri al mare
con lui,
a rubare ore comode e sole d’Agosto.
A raccattare il pasto comodo della giornata
che finché c’è n’e’ si fa meglio a prendere,
che tanto la menzogna sa coprire.

La pelle non mente e i segni del sole fanno la spia.
Sei di un altro colore
sembri ambra scottata.
E lui ha masticato il tempo che tu hai scippato a me.

Era il nostro tempo.
Scegli.

Stai pestando schifo e te lo porti appresso
e io che credo
con riserva,
aspetto che confessi e non lo fai
che tanto l’impegno è solo una parola.

E qui coglione, ti aspetto ancora,
perché senza te ho un cammino pulito
senza impronte di merda.
Ma non so dove andare.

I più letti

nl-smarginature2

I più recenti

Seguimi su Facebook

Related Post

Commenti